lunedì 14 gennaio 2013

Datteri datteri datteri!!!


Oggi qui è tutto bianco, freddo, uggioso, e come se non bastasse è lunedì, ed è iniziato male!
Questi dolci, a base di datteri, sono quello che ci vuole per iniziare la giornata con una bella carica di energia, che tanto poi con la pala da neve si smaltisce tutto! :)))
Adoro i datteri, ne ho assaggiati di quelli davvero buoni, grazie ad alcuni amici di mio padre che glieli portavano dalla Libia. Purtroppo non c'è paragone con quelli che si trovano qui, ma quando finisce la scorta mi adatto a questi, che come la maggior parte di datteri che si trovano in commercio, hanno subito un processo di essiccazione al sole.
Sicuramente non sono un alimento indicato per chi sta seguendo una dieta ipocalorica perché ricchi di zucchero, ma proprio per questo sono perfetti per chi ha necessità di un apporto energetico immediato, soprattutto in caso di debilitazione fisica. Se volete approfondire, qui c'è una scheda completa sulle proprietà e gli usi di questo frutto.

Vi propongo due ricette a base di datteri: lo Sticky toffee pudding, dolce che si ricopre di una invitante salsa colante al caramello (e rum, ma questa è una mia aggiunta, ispirata dal brandy butter delle Mince pie che ci ha portato da Londra mia cugina a Natale) è di Jamie Oliver, un po' modificata.
Ad esempio, come ingrediente era previsto "Ovomaltina". Ho un vago ricordo della pubblicità di questo prodotto...mi gironzola in testa qualcosa del tipo "ovomaltina dà forza!".
In ogni caso, non ce l'ho messo, e manco so se si trova ancora in commercio; il risultato, credetemi, è ugualmente eccellente.
Azabel, di KitchenBloodyKitchen, ha da poco pubblicato un'ottima versione vegana di questo dolce, qui!

La seconda ricetta è invece una torta di datteri tipica della Tunisia, la Djamila, che ho trovato in un libro di cucina araba. 



Sticky toffee pudding

Ingredienti per 6 tortine monoporzione:

225 grammi di datteri secchi denocciolati
200 ml di acqua
1 cucchiaino di bicarbonato di soda

85 grammi di burro morbido
170 grammi di zucchero semolato
1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
2 uova grandi di galline ruspanti
170 grammi di farina 00 (io ho messo 100 grammi di farina e 70 grammi di crusca d'avena)
1/4 di cucchiaino di spezie miste
1/4 di cucchiaino di cannella 
2 cucchiai di yogurt naturale

per la salsa:
115 grammi di burro
115 grammi di zucchero muscovado 
(io non l'avevo, ho messo zucchero di canna chiaro e si vede!)
140 grammi di panna fresca

Togliere il nocciolo ai datteri e metterli in una ciotola. 
Sciogliere il bicarbonato in 200 ml di acqua bollente e coprire i datteri.
Lasciare riposare per circa 1 ora in modo che si ammorbidiscano bene, poi scolarli.
Tritare i datteri con un robot da cucina, fino ad ottenere una purea.
Montare il burro con lo zucchero, aggiungere le uova, la farina e le spezie.
Amalgamare bene, poi aggiungere lo yogurt e la purea di datteri.
Versare il composto in 6 mini tortiere (o una unica), e cuocere in forno a 180°C per circa 30 minuti.
Intanto preparare la salsa al caramello mettendo il burro, lo zucchero di canna e la panna in una padella a fuoco basso, mescolando fino a quando lo zucchero si è sciolto e la salsa si è ridotta e addensata.
Togliere dal fuoco e aggiungere un cucchiaio di rum scuro.
Sformate i dolci e serviteli accompagnandoli con la salsa.

----

Torta di datteri (Djamila)


Ingredienti:
per una tortiera del diametro di centimetri 18

90 grammi di burro morbido
100 grammi di zucchero semolato
2 uova
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di spezie miste (tipo 5 spezie)
estratto di vaniglia
125 grammi di farina
50 grammi di noci tritate
50 grammi di mandorle tritate
100 grammi di datteri tritati
½ bustina di lievito
scorza di un'arancia biologica grattugiata

Montare il burro con lo zucchero. Aggiungere le uova una alla volta, continuando a montare il composto.
Unire la farina, le spezie, il lievito e la frutta secca, amalgamando bene.
Versare in una tortiera del diametro di centimetri 18, precedentemente imburrata e infarinata.
Cuocere in forno a 180 gradi per circa 30/40 minuti (prova stecchino!).






4 commenti:

  1. Ma che ricettine deliziose!!!

    RispondiElimina
  2. teso, non saprei davvero quale scegliere... c'è l'imbarazzo della scelta e poi... io adoro i datteri! Guarda, ne prenderò una bella fetta di tutte e due!
    Baci
    Elli

    RispondiElimina
  3. Amo visceralmente i datteri!!!' E queste ricette sono perfette!!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao! Ti ho scoperta sul blog di tua sorella! Piacere di conoscerti, sono Eleonora ed il titolo del tuo blog è proprio veritiero a mio avviso..cucinare è un modo per rilassarsi!!!! Da oggi ti seguo...e spero che farai un salto anche da me....il mio blog ha un titolo francese per niente semplice, ma mi rispecchia...sono per metà toscana e per l'altra belga! Ti aspetto!
    Ottima torta, mi piace, perchè ricca di frutta secca e le foto sono splendide!
    E. ^ _ ^

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Pin It button on image hover